NOTIZI@RIO

Eventi
ADSL a San Gabriele

2011-01-10
Di Il Resto del Carlino

Eventi
Ben arrivata ADSL a San Gabriele !

2010-12-31
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
ADSL a San Gabriele-Mondonuovo entro il 2010 !

2010-09-02
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Digital divide: banda larga per 80mila cittadini in più grazie all’accordo tra Regione Emilia Romagna, Lepida e Telecom Italia

2010-09-02
Di www.key4biz.it

Eventi
Incontro con Sindaco e Assessore

2010-05-28
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Riunione del comitato PRO banda larga per Baricella

2010-05-27
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
A Baricella arriva la talpa – il comitato si riunisce per fare il punto della situazione

2010-05-26
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Il GMFE - Guglielmo Marconi Global Forum & Exibition

2009-04-13
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Bye-Bye fibra ottica

2008-12-01
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Corsa contro il tempo per Wi-Max entro fine anno le prime antenne

2008-11-19
Di La Repubblica

Eventi
Resta di stucco, è un barbatrucco !

2008-11-09
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Adsl – situazione attuale e prospettive future

2008-11-01
Di Il Municipio

Eventi
Banda larga e Governo, un rinvio tira l'altro

2008-10-30
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Sviluppo economico, la banda larga paga il conto

2008-10-27
Di Il Sole 24 ore.com

Eventi
Fibra ottica più lontana da San Gabriele ?

2008-10-11
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Veloce e senza fili, ecco il WiMax

2008-10-02
Di Alessandro Longo

Eventi
Le risposte alle nostre domande

2008-09-30
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Le risposte alle nostre domande

2008-09-29
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Avanti !

2008-09-25
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Il nostro bellissimo 11 settembre.

2008-09-14
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
E' ARRIVATA !!!

2008-09-04
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Programma operativo 2008 del Piano Telematico Regionale

2008-08-30
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
La linea ADSL sarà attiva a Baricella nei primi giorni di settembre

2008-08-21
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
A quando l'attivazione della linea ADSL ?

2008-08-05
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
ADSL, via ai contratti !!!

2008-07-29
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Prossimi al traguardo ?

2008-06-20
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Giugno andiamo, è tempo di scavare

2008-06-13
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Relazione sulla Consulta di frazione di San Gabriele

2008-05-15
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
14/05/2008: Consulta di frazione di San Gabriele

2008-05-08
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Verifica copertura ADSL - manuale per il fai da te

2008-04-21
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
ADSL A BARICELLA: ORMAI E' FATTA!!!

2008-04-18
Di Il Municipio

Eventi
Baricella in festa. Ora Molinella ci conta

2008-04-11
Di Matteo Radogna

Eventi
Emilia-Romagna prima in 'banda larga'

2008-04-07
Di Regione Emilia-Romagna

Eventi
Firmato l'accordo per l'ADSL a Baricella !

2008-03-29
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Assemblea pubblica del 07/04/2008

2008-03-23
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Baricella fa il conto alla rovescia per l' ADSL

2008-03-16
Di Matteo Radogna

Eventi
WiMax: chiusa l’asta dei record, l’Italia riuscirà a colmare il gap con l’Europa della banda larga?

2008-02-28
Di Alessandra Talarico

Eventi
WiMax, fra 2 anni (quasi) tutti coperti da Internet a banda larga

2008-02-28
Di Alessia Grossi

Eventi
WiMax, chiusa l'asta a quota 136 miliardi

2008-02-28
Di Claudio Tucci

Eventi
Grazie !

2008-02-28
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Il giorno della verità

2008-02-28
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Un ulteriore impegno preso dalla Regione Emilia-Romagna

2008-02-23
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Mediaset si ritira dalla gara Wimax

2008-02-23
Di Carmine Fotina

Eventi
Acantho punta sul WiMax in Emilia-Romagna

2008-02-22
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Asta WiMax, si ritira Mediaset

2008-02-21
Di Alessandro Longo

Eventi
Basta con le parole, è tempo di Adsl

2008-02-12
Di Il Resto del Carlino

Eventi
Mercoledì 20 febbraio, ore 20.45, assemblea pubblica organizzata dal Comitato

2008-02-04
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
LA BANDA DEL CAVO

2008-01-26
Di Gianni del Vecchio

Eventi
In che mani siamo ? Lo scopriremo il 28/02/2008

2008-01-24
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Rinviata al 24/01/2008 la riunione del 16/01/2008

2008-01-16
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Fumata bianca a Baricella

2007-12-15
Di Matteo Radogna

Eventi
IL COMUNE RAPPRESENTA IL COMITATO. L'ADSL va in Regione.

2007-11-25
Di Matteo Radogna

Eventi
Si costituisce il COMITATO CIVICO PRO

2007-11-14
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Emilia-Romagna, obiettivo 100% in rete

2007-11-08
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Manca la linea ADSL. Il Comune ha le mani legate.

2007-10-19
Di Matteo Radogna

Eventi
La banda larga si estende a cittadini e imprese della Provincia di Parma

2007-10-02
Di Provincia di Parma

Eventi
Presentazione dell’accordo sulla banda larga tra Provincia di Parma, Enia e Telecom

2007-10-01
Di Provincia di Parma

Eventi
Progetti contro il digital divide

2007-08-01
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
L’Emilia-Romagna per il superamento del Digital Divide

2007-06-14
Di Regione Emilia-Romagna

Eventi
PiTER - il piano telematico 2007-2009 della Regione

2007-05-29
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Interrogazione regionale sul digital divide

2006-08-09
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Intervento di Mauro Fizzoni al convegno di Sasso Marconi

2006-06-20
Di COMITATO CIVICO PRO

Eventi
Alcune aree industriali ancora scoperte dalle linee veloci, ma uniti si può fare molto.

2005-03-18
Di COMITATO CIVICO PRO

Intervento di Mauro Fizzoni al convegno di Sasso Marconi

COMITATO CIVICO PRO

Banda Larga senza fili – da necessità a opportunità

Nota del Comitato: intervento di Mauro Fizzoni al convegno di Sasso Marconi del 20/06/06.
Ho accolto con molto piacere l’invito a partecipare a questo convegno tanto qualificato, anche se la brochure parla di territorio con orografia complessa e, in questo caso, Baricella ne è proprio l’antitesi, il nostro unico rilievo è un’antica ghiacciaia, situata nel parco pubblico, che si eleva per non più di 5 metri. E allora cosa c’entra l’esperienza di un piccolo comune di pianura? C’entra eccome, c’entra se vogliamo provare ad approfondire tutti ma proprio tutti gli aspetti del Digital Divide in Italia. Non è facile spiegare a un cittadino o un’azienda montane che portargli connettività a banda larga è complicato e costoso… ma andatelo a spiegare a chi vive in pianura, in una delle pochissime residue zone dove non esiste alcun collegamento se non quello analogico, provate a spiegargli che tutti i comuni del circondario hanno l’ADSL e noi no! Con chi pensate che se la prendano? Se la prendono con la pubblica amministrazione, puoi argomentare all’infinito che le centrali telefoniche non sono di proprietà comunale e che l’aggiornamento delle stesse è ad esclusiva discrezione dell’azienda proprietaria. Ci tengo a precisare che questo mio intervento non vuole essere un processo a Telecomitalia, vorrei solo che fosse da stimolo per una diversa valutazione del disagio che emerge localmente, in tante, troppe parti d’Italia.
La mia coalizione ha inserito la Banda Larga tra gli obiettivi del mandato, pertanto ci siamo impegnati da subito a cercare una soluzione a tale mancanza. In primis si è cercato di dialogare con Telecom, ma se oggi sono qui capite bene che tanto dialogo non ci deve essere stato, per poterlo fare bisogna essere in due, noi siamo stati sempre presenti, attivi e propositivi, non possiamo affermare lo stesso per la controparte!
Il passo successivo è stato quello della petizione popolare, in meno di due mesi, nel pieno dell’estate 2004, abbiamo raccolto più di 200 moduli debitamente compilati, sottoscritti e consegnati fisicamente al nostro URP. Abbiamo preso tale malloppo e l’abbiamo girato a Telecom nella speranza che davanti alla mole di richieste ci potesse essere un qualche segnale di disponibilità… volete sapere qual è stato il risultato? Una cortese missiva a firma di Carlos Venti, responsabile per i rapporti istituzionali, che concludeva affermando di voler valutare congiuntamente a noi l’utilizzo di strutture pubbliche… immediatamente rispondemmo manifestando la disponibilità a concederne l’uso qualora se ne fosse ravvisata la necessità, ma da allora più niente. Piccola chicca: “abbiamo scoperto che la lettera recapitataci, altro non è che un fac-simile utilizzato in risposta a tutti quegli enti che provano a contattarla sollevando il problema, cambia solo il destinatario, il testo è identico per tutti!”
Potrei continuare dettagliando tutte le ulteriori volte che abbiamo provato un qualche approccio con Telecom, talvolta anche in maniera informale, le abbiamo provate tutte con ben scarsi risultati. Evito anche di manifestare il disagio e la frustrazione crescente nei miei concittadini, di tale malessere se ne è discusso ampiamente negli ultimi anni e un convegno come questo si tiene anche per darne ulteriore voce, dico solo che sul nostro territorio risiedono qualificati professionisti che sono costretti a fare assistenza direttamente al domicilio dei clienti quando potrebbero operare in remoto, con conseguente risparmio sia in tempo che in risorse, per ambedue le parti! Si fa tanto parlare di telelavoro, di commercio elettronico, di inquinamento da traffico, la banda larga potrebbe dare un contributo positivo in tal senso, oltre a creare nuove opportunità di lavoro e di svago.
Permettetemi un’altra riflessione a voce alta: “perché lo sviluppo o meno di un territorio è di fatto demandato alle logiche commerciali, talvolta incomprensibili per il singolo cittadino, di un’azienda privata? Penso che in futuro sia doveroso riflettere adeguatamente sulla privatizzare dei servizi primari e la banda larga è un servizio primario, fondamentale per la crescita sia economia che culturale di un territorio. Torniamo alla nostra esperienza… a seguito del decreto di liberalizzazione delle frequenze abbiamo deciso di provare la strada del Wifi/Wimax, incontrando decine di aziende che ci hanno proposto quanto di più disparato sia tecnicamente che economicamente. La nostra petizione ci aveva reso appetibili e non è stato facile districarsi nella selva di offerte che ci sono state sottoposte. Siamo andati anche fisicamente a verificare la bontà di tali progetti laddove si iniziava a sperimentarli, parlo di Berra (Fe), di Correggio (Re) e della Airgrid di San Pietro Capofiume, lo abbiamo fatto in sinergia con altri comuni a noi vicini: Galliera, Mirabello, Poggio Renatico, Vigarano Minarda. I più convinti e determinati sono stati proprio quelli di Airgrid, anche forse per la vicinanza geografica che gli permetterà di operare sul nostro territorio senza eccessivi spostamenti. Tengo a precisare che non abbiamo stipulato alcun contratto di esclusiva e che l’accordo prevede l’accesso alle medesime strutture da parte di ulteriori aziende qualora decidessero di operare a Baricella. Un altro aspetto per noi positivo è l’appartenenza alla Cooperativa Include, sorta dalla convergenza e per la mutua assistenza tra tanti piccoli operatori e provider sparsi per il territorio nazionale, ciò sarà per noi un’ulteriore garanzia del buon esito dell’infrastruttura.
Veniamo più ai giorni nostri, il 26 aprile scorso, nonostante la serata infausta, era mercoledì di coppe, abbiamo indetto un’assemblea pubblica alla presenza dell’Ass.re Prov.le Alvergna che ringrazio di nuovo anche per il supporto che i suoi tecnici ci hanno fornito in questi ultimi mesi. Tale assemblea, assai partecipata, è servita per capire quanto fosse importante il nostro impegno, quante fossero le persone interessate e, soprattutto, quanto competenti. Lo stesso nostro Sindaco, presente anch’egli, è rimasto colpito dal livello della discussione, non si è trattato solo di commiserarci ma abbiamo iniziato a guardare avanti a progettare il futuro e di ciò ne ringrazio pubblicamente Telecom, se a Baricella ci fosse stata l’Adsl, difficilmente avremmo potuto contattare e dare voce a una fetta importante di nostri cittadini, fatta da semplici appassionati di informatica ma anche da professionisti e aziende che fanno del terziario avanzato la loro mission!
Dato che l’appetito vien mangiando e che Airgrid si sta manifestando come una realtà altamente collaborativa, ne è la prova che per la posa delle antenne si stia affidando ad un installatore locale e che probabilmente coinvolgerà nel progetto altre aziende ben disposte a condividere l’esperienza, mi riferisco in particolare alla NetandWork di Correggio. Abbiamo iniziato a pensare a cosa fare dopo, anche per integrare i servizi offerti da Lepida… il wireless ci permetterà di collegare in rete una serie di microtelecamere per monitorare i punti del nostro vasto territorio oggetto di “attenzioni” da parte di buontemponi, con la flessibilità di gestione insita delle apparecchiature senza fili. Altro progetto da realizzare sarà la dislocazione di totem multimediali e pannelli a messaggio variabile, sempre governati in remoto tramite wireless, nelle nostre 4 frazioni, in modo da raggiungere, dialogare e offrire nuovi servizi a quanta più parte della nostra cittadinanza.
L’ultima idea, probabilmente la più importante, è quella di non disperdere l’entusiasmo venutosi a creare intorno al progetto, già adesso sono molti coloro che ci supportano, stimolandoci e dialogando con Airgrid attraverso richieste e proposte interessanti, ebbene vogliamo creare un forum o una consulta telematica e dell’innovazione, coordinata dalla pubblica amministrazione ma aperta al contributo di chiunque, in modo da far emergere quanto di positivo e propositivo possa nascere da un piccolo paese di provincia sul quale Telecom non ritiene di investire… a nostro avviso, sbagliando!!! Concludo dicendo che, dato che il cavo di Lepida non è ancora arrivato a Baricella, per l’immediato pensiamo di collegare tutte le sedi pubbliche sia per quanto riguarda internet che per la fonia e ciò permetterà un notevole risparmio economico per le sempre più magre casse comunali.
Grazie per l’attenzione.


"COMITATO CIVICO PRO" banda larga per Baricella